Síguenos:

Seleccionar País:

“Empowerment delle Donne+”: un progetto di crescita per le mamme

Empowerment delle Donne+” è il nuovo progetto di Fe y Alegría Italia nato per aiutare mamme in situazione di vulnerabilità. Un percorso che le porterà a raggiungere la propria indipendenza e autodeterminazione. “Empowerment” indica proprio quel processo di crescita che Fe y Alegría Italia, Movimento Globale di Educazione e Promozione Sociale della Compagnia di Gesù e membro della Fondazione Gesuiti Educazione, promuove in persone vulnerabili, nei più svariati contesti, attraverso le sue sedi di Roma, Milano e Genova. “Donne+” è un’opportunità di crescita e integrazione non solo per le donne ma anche per i loro cari.

 

Le storie delle “Donne+” di Fe y Alegría sono tante, e tutte diverse, ma le accomuna il desiderio di realizzazione e la ricerca di indipendenza in seguito a momenti difficili.

 

La ventottenne Lizbeth ci racconta: “Ero l’unica della mia famiglia rimasta in Perù dopo che i miei genitori e mio fratello si erano trasferiti in Italia”. Grazie agli sforzi, soprattutto della madre, era riuscita a studiare Amministrazione Marittima Mercantile. “Avevo un lavoro che mi piaceva molto, e anche un ragazzo… ma tutto è cambiato quando ho saputo di essere rimasta incinta di una bambina”. Da quel momento le sue priorità sono cambiate e Lizbeth si è ritrovata da sola, “vulnerabile e abbandonata”, secondo le sue stesse parole. Poco dopo, ancora incinta, raggiunge i genitori in Italia. “L’ho fatto per mia figlia”, spiega, “perché merita di avere una mamma felice affinché possa esserlo anche lei ”. Poi avviene l’incontro con Fe y Alegria Roma e capisce che può riprendere il percorso che aveva interrotto in patria. “Il mio desiderio era quello di studiare per riprendere la mia carriera professionale iniziata in Perù e poter offrire a mia figlia una vita migliore”. Le sue motivazioni si possono riassumere in una sola frase: “Voglio ciò che ogni genitore desidera per il proprio figlio”.

 

Del progetto forma parte anche Pilar, originaria dell’Ecuador. Arriva appena ventenne in Italia con una figlia di 4 anni. Attualmente ha 41 anni, altri due figli ed è una mamma single. “Il mio compagno mi picchiava e non mi lasciava studiare. Finalmente, sei anni fa, l’ho lasciato”.

 

Una piccola “rinascita” per lei, che ha iniziato da poco il suo secondo e ultimo anno presso la scuola IRFEYAL di Fe y Alegria Milano per conseguire il diploma di studi superiori e poter così cercare un lavoro che le permetta di trascorrere più tempo con i suoi figli. Un traguardo che, purtroppo, un destino beffardo sta cercando di ostacolare: “Mi hanno diagnosticato un tumore proprio all’inizio della pandemia e per ora non posso lavorare”.

 

Ma mollare non è tra le opzioni. “Ho promesso a mia madre che sarei diventata una donna indipendente”, confessa. Ora la scuola l’aspetta per concludere il suo percorso di studi e proseguire in quello dell’empowerment. “Ho trovato in Fe y Alegria quella seconda famiglia che non avevo in Italia. Si prendono cura di me – spiega Pilar – mi aiutano con tanti problemi, anche se non c’entrano con l’aspetto accademico”. E aggiunge, “mi consigliano, mi incoraggiano… addirittura mi invitano a portare mia figlia di 6 anni quando non so a chi lasciarla”.

 

Le storie delle “Donne+” sono tantissime e vorremmo poter raccontarvele tutte. Ma, soprattutto, vorremmo aiutare altre a intraprendere un “nuovo” percorso di vita. “Il nostro scopo è accompagnare gli alunni non solo a livello accademico ma soprattutto a livello umano, offrendo loro la possibilità di continuare il percorso di studio e diventare cittadini del mondo, attivi, responsabili, attenti agli altri e all’ecologia” riassume p. Florin Silaghi SJ, direttore di Fe y Alegria Italia.

 

Oggi più che mai abbiamo bisogno del Vostro supporto per garantire alle mamme e ai loro figli un futuro migliore.

 

Uno delle attività all’interno del progetto consiste nella scuola per portare a termine gli studi di secondaria ed ottenere un diploma  che li permetta di continuare col proprio percorso di crescita sia formandosi sia accedendo a lavori con migliori condizioni.

 

Ad oggi contiamo con più di dieci mamme che hanno ancora bisogno di aiuto con la retta della scuola.

 

Sostenete anche Voi, con un gesto semplice ma ricco di significato, il progetto “Empowerment delle Donne+”. La Vostra donazione aiuterà nuove “Donne+”.

 

Grazie!

 

Olga Pérez Sastre
Responsabile Comunicazione e Fundraising Fe y Alegria Italia

Como sostenere una mamma

Per continuare a garantire alle mamme e ai loro figli un futuro migliore è possibile sostenere il progetto «Empowerment delle Donne +».
Con un gesto semplice, ma ricco di significato, ogni benefattore potrà fare una donazione attraverso bonifico bancario con la causale “progetto empowerment mamme”:

Per le mamme di Milano:

Fe y Alegria Milano Cooperativa Sociale
IBAN: IT37 F 07601 01600 001022384927
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX

 

Per le mamme a Roma:

Fe y Alegria Roma Cooperativa Sociale
IBAN: IT63Q0306903286100000003049
SWIFT/BIC: BCITITMM

 

Per le mamme a Genova:

Fe y Alegría Genova Coop.Soc.
IBAN: IT09 V010 0501 4000 0000 0005 040
SWIFT/BIC: BNLIITRR

Le donazioni alle cooperative sociale Fe y Alegria godono delle agevolazioni fiscali. Per informazioni telefonare al 3289312437 o scrivere a comunicazione@feyalegria.it.

Rassegna stampa

Crescita e inclusione, così Fe y Alegria promuove le mamme vulnerabili

Noticia su Milano Sette de Avvenire: https://www.chiesadimilano.it/wp-content/uploads/2020/12/2012MI74.pdf

©2022 Todos los derechos reservados